Bioscalin a Cosa serve?

In farmacia o erboristeria uno dei prodotti più venduti per combattere la perdita dei capelli o per rinforzarne il fusto mantenendoli in salute è Bioscalin. Si tratta di un prodotto della Giuliani già presente in Italia da diversi anni. Viene venduto sia in fiale da applicare sui capelli che in capsule, come integratore alimentare, da prendere per bocca.

Che cos’è Bioscalin

innanzitutto non è un farmaco visto che viene venduto senza ricetta medica, possiamo definirlo un integratore multivitaminico che presenta molti altri componenti come la cronobiogenina (molecola brevettata dalla Giuliani che favorisce la fase di crescita dei capelli), carotenoidi e bioflavonoidi come la Rutina che rinforza la parete dei capillari.

Bioscalin è indicato nei periodi di perdita eccessiva di capelli non di tipo Telogen effluvium, ovvero non quando la calvizie ha origine ormonale per rinforzare il fusto quando sono opachi, fini e si spezzano facilmente con fragilità. Ad un cambio di stagione, ad un brusco sbalzo di temperatura è associata spesso un’ eccessiva caduta dei capelli. Per qualcuno i mesi peggiori sono rappresentati da marzo-aprile e settembre-ottobre, ovvero quando avviene il passaggio freddo-caldo e viceversa, per altri invece il periodo terribile è quello estivo, che va da maggio a novembre.

Cause caduta capelli

Le cause possono essere molteplici ma è sempre difficile individuarne l’esatta natura. Squilibri ormonali che si accentuano proprio col cambio di stagione, eccessiva sudorazione dei mesi estivi che fa produrre molto sebo oppure un accumulo di stress psicofisico che si libera nel momento in cui si cambiano modi e abitudini quotidiane. Oppure la perdita capelli stagionale può essere dovuta ad un errato apporto mineral – vitaminico nel nostro corpo.

I rimedi per un eccessiva caduta di capelli possono essere individuati in:

  • Vitamina D, la mancanza della quale porta a disturbi affettivi stagionali (das) che possono provocare stress e conseguente perdita capelli. I disturbi affettivi legati alla stagione colpiscono in maniera maggiore le donne e accadono soprattutto superati i 40 anni.
  • uso di fitoestrogeni, specialmente per il sesso femminile. Sono estrogeni ormonali di derivazione naturale, da erbe. In alcuni periodi della vita, come ad esempio il passaggio della menopausa, possono portare a sconvolgimenti ormonali che richiedono un riequilibrio. E’ necessario in questo caso il consiglio di un medico.
  • uso del Minoxidil (nome commerciale Rogaine o Regaine) ovvero un prodotto in lozione con diversa concentrazione, al 2 o al 5%. Aumenta la vascolarizzazione del cuoio capelluto favorendo la ricrescita dei follicoli. Può essere utile sapere che alla sospensione di applicazione topica del minoxidil la perdita di capelli ricomincia nuovamente. Utile per tamponare un’eccessiva caduta in attesa di capirne l’esatta natura.

Come si capisce se si stanno perdendo i capelli?

Di solito una perdita di 100/150 capelli al giorno è normale, non bisogna preoccuparsi, specialmente nei cambi di stagione, autunno e primavera in primis. Fateci caso, cadono le foglie e anche noi siamo sensibili alla caduta che in questo periodo sarà piu’ copiosa.

Anche se i capelli tendono a farsi piu’ fini in questo periodo è del tutto normale. Una forte perdita di capelli è legata anche ai cambiamenti ormonali, ad esempio:
  • interruzione dell’ assunzione della pillola, può essere un motivo che scombussola i vostri ormoni.
  • aborto spontaneo
  • nascita di un figlio
bioscalin
In questo caso la perdita dei capelli è fisiologica, il tutto dovrebbe tornare normale entro 3-4 mesi. E ‘anche normale avere un cambiamento nella “sostanza” dei capelli che si possono magari arricciare di piu’ non si riescono ad esempio a pettinare come prima.

Il test per capire se si tratta realmente di perdita di capelli:

afferrate una ciocca di capelli e tirate delicatamente, se ve ne rimangono in mano piu’ di 5, di quelli con la radice, forse state perdendone troppi, chiamate un dermatologo di fiducia. L’allarme sarà ancora piu’ grave se la perdita avviene sulla nuca, almeno per gli uomini, l’ultimo posto in cui i capelli cadono.
Il medico esaminerà il vostro cuoio capelluto prescrivendovi esami del sangue che suggeriscono di capire esattamente cosa sta succedendo. Ci possono essere carenze di zinco, ferro o di biotina oppure un sotto o sovra funzionamento della tiroide.
I pazienti notano spesso cambiamenti nella struttura dei capelli dopo o durante periodi di stress o in seguito ad una grave malattia“, dicono i medici sottolineando che la causa dell’eccessiva caduta di capelli potrebbe essere legata a bassi livelli di ferro.

 

Bioscalin a cosa serve

può essere un ottima soluzione per frenare la caduta di capelli stagionale, che avviene soprattutto nei periodi settembre-ottobre-novembre o con l’arrivo della primavera. Il ciclo di applicazione deve essere limitato e non ripetuto costantemente nel tempo. Se la causa della caduta è invece di tipo ormonale, genetico, insomma se il processo di calvizie è già iniziato da un po’ Bioscalin non ha motivo di essere usato. 

Sarebbe necessario fare un’analisi di elettroliti e minerali per vedere se c’è uno squilibrio, se cosi’ fosse un integratore multivitaminico come Bioscalin avrebbe senso, altrimenti no.

I prezzi “abbastanza” economici ne hanno favorito comunque il successo: una scatola da 60 compresse valida per due mesi di trattamento costa circa 35 euro.

Alternative a Bioscalin: prodotti simili, concorrenti a quelli della Giuliani sono i Vichi Dercos, flaconi monodose da applicare sui capelli per arrestarne la perdita contenenti ARGININA (aminoacido che stimola in maniera endogena a rilasciare l’ormone della crescita) e aminexil, molecola che combatte la calvizie simile al minoxidil presente però in concentrazione minore.

Metil Sulfonil Metano detto anche MSM: si prende come integratore per i capelli, si tratta della forma naturale dello zolfo organico rintracciabile nel latte e nei formaggi, nella frutta, verdure e carne e pesce. Dovrebbe accellerare la crescita dei capelli.

Hair Formula della Longlife: è un integratore che contiene tra gli altri zinco, ferro, manganese e rame e vari aminoacidi che stimolano la crescita di capelli.

Lievito di birra: si assume in pasticche e rinforza pelle, unghia e capelli.

Altri Prodotti consigliati in alternativa:

L’Oreal Expert Professionnel cura Capillare: rallenta la caduta, anche se non la ferma del tutto. Tutto sommato un ottimo prodotto specialmente se rapportato al prezzo modesto, lo trovate in offerta su Amazon. Si applica direttamente sui capelli e li rinforza.

Add Comment