Radiofrequenza Estetica per Viso efficacia e Funzionamento

L’ uso di tecniche di medicina estetica minimamente invasive o poco impattanti per ridurre rughe e lassità della pelle sono sempre piú richieste.  La domanda dei pazienti è cresciuta moltissimo, mentre, all’ opposto, sono diminuite le richieste per lifting del viso chirurgici.

Una delle metodologie piú diffuse è la radiofrequenza estetica. Si utilizza l’energia termica prodotta da onde radio elettromagnetiche che può essere generata con un macchinario ed erogata attraverso vari tipi di tessuto (cioè pelle, grasso e muscoli). La radiofrequenza (RF) è stata utilizzata in quasi tutte le specialità mediche, tra cui cardiologia, urologia, medicina del sonno e oncologia. Negli ultimi 20 anni è aumentato il suo utilizzo in chirurgia medico-estetica, ma non solo.

La radiofrequenza viene usata anche dai chirurghi ortopedici per contrarre aree come i legamenti della spalla responsabili dell’instabilità.

Che cos’è la radiofrequenza estetica

Il termine “radiofrequenza” fa riferimento a onde le cui frequenze variano da 30 KHz a 1 GHz nello spettro elettromagnetico. Queste onde sono principalmente caratterizzate dalla loro capacità di generare un effetto termico quando attraversano il tessuto biologico. Questo processo è stato correlato a scopi terapeutici ed estetici .

La stimolazione delle cellule da parte di campi elettromagnetici ravviva il metabolismo cellulare e quindi la naturale rigenerazione. Tutto ciò aumenta il numero di fibroblasti e la sintesi totale di nuove fibre di collagene, ma innesca anche la formazione di una nuova rete vascolare. Questo processo migliora gli scambi cellulari, ottimizza la circolazione e consente un maggiore apporto di ossigeno, vitamine e minerali, oltre a una migliore eliminazione di tossine e scorie, per risultati visibili e duraturi sulla qualità della pelle.

Quando l’energia RF viene applicata alla pelle sottostante e ai tessuti molli, genera contrazione mediante 2 meccanismi:

  • scissione immediata dei legami idrogeno nella tripla elica del collagene che causa l’accorciamento e l’ispessimento delle fibrille di collagene
  • inizio della guarigione della ferita cascata per innescare la neoangiogenesi, la neocollagenesi e la riorganizzazione dell’elastina nei successivi 3-4 mesi.
radiofrequenza-prima-dopo

radiofrequenza estetica foto prima e dopo

A cosa serve la radiofrequenza estetica

A migliorare l’aspetto cutaneo, la lassità, a ridurre pieghe e rughe del viso, del collo. Tuttavia, la terapia RF può anche aiutare a combattere i danni del sole grazie alla sua capacità di stimolare la produzione di collagene.

Il trattamento a radiofrequenza può essere utilizzato come metodo non chirurgico per dimagrire il viso.

Radiofrequenza estetica per rughe e lassità cutanea

La lassità della pelle del viso si manifesta con una progressiva perdita di elasticità cutanea, allentamento della struttura del tessuto connettivo e approfondimento delle pieghe. Ciò si traduce in prominenza dei tessuti che si trovano sotto la mandibola e mento. Fattori genetici (invecchiamento cronologico) e fattori estrinseci (radiazioni ultraviolette) contribuiscono entrambi alla lassità cutanea e alla formazione di rughe piú o meno profonde.

Esistono molti dispositivi di radiofrequenza, ultrasuoni e basati sulla luce diretti al trattamento della lassità cutanea. Tutti questi dispositivi mirano e riscaldano il derma per indurre la contrazione del collagene. Il riscaldamento del derma provoca la denaturazione del collagene e la contrazione immediata del collagene oltre al rimodellamento del collagene a lungo termine. Tramite RF, luce o ultrasuoni, questi dispositivi per rassodare la pelle forniscono calore al derma per creare nuovo collagene e indurre il rafforzamento della pelle.

E’ attualmente disponibile un’ampia gamma di dispositivi a radiofrequenza (monopolare, bipolare, multipolare e frazionaria) che presentano diverse modalità di applicazione, meccanismi di trasmissione e controllo della dosimetria. Di conseguenza, è necessario classificare questi sistemi in base ai loro effetti successivi quando sono interessate le loro diverse caratteristiche.

La radiofrequenza monopolare capacitiva, meglio indicata per i trattamenti estetici del corpo, dà ottimi risultati grazie alla sua azione profonda. Il passaggio dell’onda capacitiva avviene attraverso la chiusura del circuito tra l’elettrodo positivo (catodo) e l’elettrodo negativo (anodo) garantendo la perfusione di diatermia all’ipoderma.

La radiofrequenza bipolare resistiva è stata studiata per ottenere i migliori risultati nel trattamento di invecchiamento precoce della pelle,  delle rughe di viso, collo e décolleté. I due poli sono posti nello stesso elettrodo, quindi l’azione del calore è meno profonda e si concentra su un livello più superficiale. In questo modo la radiofrequenza bipolare agisce sul derma e non intacca gli strati più profondi.

radiofrequenza-estetica

Durata effetti

Il collagene è come una sorgente, che nel tempo si rilassa. Il calore generato dalla radiofrequenza stimolerà la produzione di collagene. L’effetto tensore immediato dura due o 3 mesi, l’effetto rigenerante del collagene dura più a lungo e viene mantenuta la retrazione delle fibre di collagene. Questo è il motivo per cui dopo alcune sessioni molto ravvicinate, si consiglia di fare una o due trattamenti al mese .

Prezzi radiofrequenza e durata del trattamento

I medici che usano questa tecnica consigliano ai loro pazienti di completare sei trattamenti in due mesi, ad esempio con Thermage. Le prime quattro sessioni dovrebbero essere seguite con un intervallo da una settimana a dieci giorni. Quindi gli ultimi due sono distanziati di due settimane l’uno dall’altro. Dopo tre mesi, consultare il medico per determinare se sono necessarie sessioni di mantenimento aggiuntive.

Ogni sessione dura dai 20 ai 45 minuti, a seconda dell’area da trattare. C’è da dire anche che le radiofrequenze estetiche non sono tutte uguali tra loro, anzi. Variano dall’ intensità delle onde che si utilizzano e dunque dal macchinario utilizzato.

L’uso della radiofrequenza di terza generazione per combattere il rilassamento cutaneo non è economico. Ogni seduta costa circa 150 euro per piccole zone come l’ovale del viso. Un prezzo che può raggiungere i 300 euro per una vasta area o se più aree vengono trattate durante la stessa seduta.

Effetti collaterali

Per quanto riguarda gli effetti collaterali, dopo una seduta, la pelle può mostrare arrossamenti. Questi di solito svaniscono entro mezz’ora. Per un’ora, la paziente può sentire la sua pelle “riscaldarsi”. Oltre a questi effetti, che non durano a lungo, non dovrebbero esserci segni e la paziente può occuparsi dei suoi affari subito dopo la sua nomina.

Naturalmente, la sicurezza e l’efficacia della RF non chirurgica o di qualsiasi trattamento dipendono dall’esperienza e dall’abilità della persona che fornisce quel trattamento .

Poiché è utilizzata per così tante cose, la radiofrequenza è stata ampiamente studiata per il suo impatto sulla salute umana. l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha classificato le radiazioni RF come “possibilmente cancerogene per l’uomo“. Tuttavia, non ci sono prove conclusive che l’esposizione a RF aumenti il ​​rischio di cancro negli esseri umani, anche nelle persone regolarmente esposte a maggiori quantità di RF per il loro lavoro.

Add Comment